Miofibrolisi

Che cos’è e come funziona la Miofibrolisi

La miofibrolisi è una disciplina che è stata solo di recente codificata all’interno della medicina occidentale. Ha infatti la sua origine nella medicina tradizionale cinese e le prime testimonianze riguardo questo trattamento risalgono a oltre duemila anni fa.

La miofibrolisi è una disciplina olistica, cioè non si limita ad intervenire sullo stato doloroso localizzato. Al contrario, si occupa della problematica muscolare nella sua globalità, andando ad intervenire su tutto l’apparato muscolare del corpo.

Per la tecnica si utilizzano piccoli strumenti appuntiti (che non causano alcun dolore) per stimolare e muovere le fibre muscolari profonde, allineandole e riportandole nella loro corretta collocazione naturale.

Per quali patologie è utile?

La miofibrolisi è una terapia adeguata per trattare e curare una vasta gamma di disturbi muscolari. Si è rivelata efficace sia nel caso di trattamenti a carico di patologie cronicizzate sia di patologie acute legate a singoli eventi traumatici, come nel caso di incidenti sportivi.

Andando ad intervenire sui muscoli di tutto il corpo, è estremamente utile sia come trattamento di un problema specifico, sia come trattamento preventivo per i soggetti frequentemente colpiti da dolori muscolari e contratture. Anche nel caso di dolori articolari la miofibrolisi è utile in quanto aiuta a ridurre il carico compressivo sull’articolazione.

Quanto dura il trattamento dal fisioterapista?

La durata delle singole sedute generalmente raggiunge un massimo di un’ora, per quanto concerne invece la durata della terapia presso l’ambulatorio di fisioterapia a Giulianova dipende strettamente dalla patologia che si sta trattando.

La miofibrolisi non è un trattamento che mostra i suoi effetti benefici dopo un singolo trattamento, benché i primi miglioramenti siano visibili sin da subito. Poiché si tratta di una terapia globale, richiede più di un trattamento per arrivare alla risoluzione del problema. Il numero di trattamenti deve essere concordato con lo specialista, che valuterà i singoli casi.